Progetti

I NOSTRI PROGETTI STRATEGICI

Per il benessere a scuola

  • Punto di ascolto psicologico
  • Accoglienza – Sostegno – Recupero e Potenziamento
  • G.L.I.
  • Giornalino d'Istituto
  • Quotidiano in classe
  • Volontariato, dono e ricchezza
  • Laboratorio interattivo diritto e regole
  • Sport e salute
  • Alimentazione e salute
  • Attività motoria per “Talenti speciali”
  • Mi applico, imparo, divento autonomo…sto lavorando!!! Dalla scuola al lavoro, dalle discipline alle competenze
  • Prevenzione dalle dipendenze e dagli incidenti stradali
  • Referente d’Istituto BES: informazioni e sostegno a docenti e genitori
  • TRI-FOGLIO: alla scuola dell’integrazione
  • IMPARO A VOLARE: percorsi di autonomia per diventare grandi davvero!
  • ATTIVA-MENTE: laboratorio interattivo e creativo per l’inclusione
  • Laboratorio tecnologico per studenti con DSA

Per l'approfondimento linguistico

  • Soggiorno-studio all’estero
  • Stages lavorativi all’estero
  • Intercultura
  • Certificazione linguistica Trinity e Goethe Institut
  • Erasmus +

Per l'indirizzo agrario

  • Sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro e sui prodotti fitosanitari negli istituti agrari
  • Corso di progettazione giardini
  • AVEPA nelle scuole - Il campo tiene banco
  • Stages e alternanza scuola-lavoro

Per l'indirizzo commerciale

  • Sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Il cittadino/studente incontra l'economia
  • Stages e alternanza scuola-lavoro

Per l'indirizzo alberghiero

  • Sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Partecipazione a concorsi nazionali enogastronomici
  • Corsi di pasticceria e marketing turistico
  • Stages e alternanza scuola-lavoro in Italia e all'estero

Per l'indirizzo produzioni tessili sartoriali - moda

  • Sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Stages e alternanza scuola-lavoro

Per l'indirizzo socio sanitario

  • Sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Stages e alternanza scuola-lavoro
  • Progetto Kairos

Punto di ascolto psicologico

L’obiettivo principale di tale progettualità è proporre una proposta di supporto, informativa e formativa che coinvolga tutte le fasce di età presenti all’interno dell’Istituto e tutti i protagonisti della scuola ossia studenti, docenti e genitori. L’approccio è multidisciplinare al fine di rispondere ai differenti bisogni presenti e gli interventi si struttureranno contemporaneamente da un punto di vista individuale e di gruppo. Inoltre riteniamo fondamentale il lavoro in rete tra diverse competenze e servizi. Nella pratica il progetto si articola nelle seguenti modalità (l’istituto può scegliere le attività che maggiormente rispondono ai bisogni): 1. SPORTELLO PSICOLOGICO interno alla scuola con l’obiettivo di offrire uno spazio di confronto e condivisione in cui poter insieme trovare delle possibili soluzioni, o effettuare degli invii per una presa in carico da parte dei servizi territoriali. Possono usufruire di tale supporto gli studenti, i genitori e i docenti di tutto l’istituto comprensivo. Inoltre secondo i bisogni emersi durante l’anno scolastico si potranno svolgere degli incontri di gruppo all’interno della classe. L'attivazione dello sportello di ascolto nella scuola rappresenta un’occasione per affrontare le problematiche dell'adolescenza, ovvero di una fase della vita tradizionalmente denotata come un momento di crisi evolutiva, per i ragazzi innanzitutto, ma anche per coloro che li circondano. Allo sportello si va in primo luogo per parlare di se stessi, dei propri dubbi, di problemi o difficoltà personali e relazionali, inerenti il contesto scolastico e non.

Attraverso un ascolto empatico e non giudicante è più facile esplorare e definire l’eventuale problema, verificare e rielaborare ipotesi e decisioni, valutarne l'evoluzione. Lo sportello è rivolto agli allievi dell’istituzione, ma può essere un punto di riferimento anche per insegnanti e le famiglie che vogliano confrontarsi con l’esperto. Lo sportello non ha finalità cliniche, proponendosi, invece, come strumento di sostegno e aiuto per affrontare eventuali situazioni di disagio. Lo scopo principale di tale opportunità è, quindi, quello di garantire condizioni di benessere, necessario per raggiungere il successo formativo e il benessere.

Accoglienza – Sostegno – Recupero e Potenziamento

Sin dal primo giorno di scuola i ragazzi di classe prima vengono accompagnati ed accolti in un ambiente a loro misura, preparato e organizzato al fine di facilitare il loro ingresso alla Scuola secondaria di II grado e permettere a ciascuno di integrarsi e socializzare. Pertanto nelle prime mattinate sono dedicati spazi e momenti per la conoscenza, la condivisione e il confronto e nella settimana successiva si tiene una prima uscita in giornata scegliendo una meta interessante da un punto di vista naturalistico ed artistico, ma soprattutto offrendo un'occasione per creare coesione nel gruppo-classe e tra tutti i partecipanti.

Per tutti gli alunni poi prosegue un percorso di sostegno, recupero e potenziamento nelle diverse discipline curricolari per tutto l'anno scolastico attraverso sportelli help, recuperi in itinere, corsi di recupero.

Nello specifico lo sportello HELP è un servizio gratuito, rivolto agli studenti in difficoltà, che non individualmente, ma in piccolo gruppo, possono contattare il docente di una disciplina per avere un intervento di supporto mirato ad un argomento specifico non compreso o non sufficientemente approfondito in classe per diverse cause.

Il recupero in itinere prevede un momento di ripasso e di consolidamento dei contenuti di ogni disciplina da parte dello stesso docente in momenti diversi dell'anno scolastico, a sostegno specialmente di coloro tra gli alunni che a fine trimestre si sono trovati con una lieve insufficienza da colmare con uno studio individuale e non con il corso di recupero.

Corsi di recupero sono organizzati dalla scuola dopo gli scrutini di fine trimestre, sotto forma di finestra tecnica in orario scolastico per gli alunni che presentano insufficienze nel primo periodo, e, dopo gli scrutini del pentamestre, per gli alunni con debito scolastico. Vengono attivati per le discipline di area comune e per quelle caratterizzanti l'indirizzo.

G.L.I. Gruppo lavoro inclusione

Alla luce delle più recenti normative riguardo l'attenzione nei confronti degli alunni con bisogni educativi speciali, l'Istituto si è già attivato, prima con un gruppo per l'handicap e ora con il G.L.I., al fine di garantire a tutti gli alunni la possibilità di un piano educativo personalizzato temporaneo o permanente, a seconda delle problematiche evidenziate dalla famiglia e osservate dallo stesso Consiglio di classe. Il G.L.I. collabora con le strutture amministrative, ospedaliere e assistenziali presenti sul territorio.

Sicurezza sui luoghi di lavoro

Durante le ore curricolari di ciascun docente di laboratorio sono erogate agli studenti le nozioni relative alla formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, come previsto dal D.lgs 81/2008. Le attività di formazione sono certificate e inserite nel curricolo degli allievi.

Progetto per la formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro e sui prodotti fitosanitari negli istituti agrari

La Rete delle scuole agrarie e forestali del Veneto nell’ambito dei progetti di formazione in Rete per responsabili e tutor dell’ASL ha sviluppato numerosi momenti di confronto e di individuazione di azioni comuni nell’ambito della sicurezza, arrivando a condividere il progetto proposto dalla Regione in collaborazione con le aziende ULSS al fine di costituire un modello formativo comune da attuare in tutte le scuole agrarie della Rete Triveneta

Il Progetto si propone di intervenire nell’ambito della formazione specifica prevista dal D.Lgs. n. 81/2008 con l’obiettivo di condividere un modello da inserire nel PTOF applicabile negli Istituti Agrari e predisporre, in collaborazione con docenti delle stesse scuole, un pacchetto didattico sul tema salute e sicurezza sul lavoro e prodotti fitosanitari a disposizione di tutte le scuole presenti sul territorio della Regione Veneto.

Nello specifico il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare:

  1. a) un modulo formativo sulla salute e sicurezza specifico da svolgersi nel biennio;
  2. b) un modulo formativo sulla salute e sicurezza specifico da svolgersi in classe terza con richiami e approfondimenti negli anni successivi;
  3. c) un modulo formativo sui prodotti fitosanitari da svolgersi nell’arco del triennio.

Progetto Book in Progress

L’Istituto fa parte della rete Book in progress, questo prevede:

  • l’utilizzo dei libri e la partecipazione alle metodologie didattiche innovative attraverso l’attivazione del progetto “Book in progress” che ha lo scopo di realizzare e monitorare il miglioramento delle pratiche educative, staccandole sempre più dal modello tradizionale.
  • la individuazione da parte dell’Istituto di docenti referenti per la scuola e per la rete tramite un lavoro sia in presenza che a distanza, in collaborazione con l’AD;
  • la partecipazione attiva nella produzione di contenuti e nella ricerca e la sperimentazione didattica L’Istituto ha individuato docenti collaboratori che partecipano attivamente alle azioni dei Dipartimenti Nazionali tramite un lavoro sia in presenza sia a distanza

Progetto Fixo Yei

Il nostro Istituto è stato individuato, insieme ad altri istituti scolastici dalla Regione Veneto , per partecipare al Progetto nazionale FixO YEI indetto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e coordinato da Italia Lavoro SpA.

L’obiettivo del Progetto è quello di erogare servizi di orientamento e placement per neo diplomati e diplomandi, con l’intenzione di ridurne i tempi di ingresso nel mercato del lavoro e di aumentarne le possibilità di trovare un’occupazione in linea con gli studi effettuati.

Oggetto dell’intervento: l’organizzazione e l’implementazione di una struttura all’interno della Scuola, in grado di erogare ai giovani servizi di orientamento e intermediazione, dispositivi e misure di politiche attive del lavoro, secondo quanto disposto dalla Riforma dei Servizi per il Lavoro contenuta nel D. Lgs.276/03 e dalle successive disposizioni normative, nell’ambito della filiera pubblico-privata dei servizi per il lavoro nazionali e regionali.

Gli studenti diplomandi e neo diplomati possono usufruire di attività di informazione, consulenza e formazione orientativa erogati sotto forma di  percorsi individualizzati.

Giornalino D'Istituto

Giunto al suo terzo anno di edizione, il giornalino d'Istituto si propone agli alunni di tutte le classi come strumento di informazione, di approfondimento e di divertimento. I ragazzi della Redazione, con l'aiuto di alcuni docenti, scelgono i temi e le rubriche per ogni pubblicazione e diventano giornalisti a pieno titolo con tanto di interviste, reportage, foto e recensioni. Tutti possono scrivere articoli ed inviarli a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Quotidiano in Classe

Per tradizione e per convinzione proponiamo la lettura del quotidiano in classe dalla prima alla quinta al fine di favorire il piacere della lettura, ma soprattutto di sviluppare uno spirito critico nei giovani rispetto alla realtà che li circonda, alla cronaca, all'economia, allo sport e allo spettacolo. Un'ora alla settimana viene dedicata alla lettura, all'analisi e al confronto su tematiche di attualità grazie alla disponibilità delle maggiori testate, quali Il Corriere della sera, L'Arena, Il Sole 24 Ore e L'Osservatore Romano.

Volontariato, dono e ricchezza

E' un progetto che vuole avvicinare i ragazzi al mondo del volontariato attraverso un'analisi attenta delle realtà presenti sul territorio e l'incontro con esse affinché l'esperienza diretta possa veicolare la disponibilità al servizio e l'attenzione ai bisogni dell'altro.

Laboratorio Interattivo Diritti e Regole

Nasce dalla consapevolezza di una necessità, ovvero del rispetto delle regole. Si sviluppa monitorando quanto accade all'interno della scuola, coinvolgendo gli alunni in attività di approfondimento di tematiche legate alla legalità nella quotidianità e realizzando progetti da cui essi possano dedurre come il rigoroso adempimento del loro lavoro non solo li professionalizzi, ma anche li tuteli da ogni possibile risvolto negativo di tipo legale.

Sport è Salute

Comprende diverse attività:

  • INCONTRI CON ESPERTI su alimentazione, doping, solidarietà e impegno sociale per le classi terze, quarte e quinte.
  • CARCERE/SCUOLA si compone di un corso sulla legalità per gli alunni di classe quinta e un incontro sportivo in carcere nel periodo
  • CENTRO SPORTIVO SCOLASTICO amplia l'offerta formativa attraverso attività pomeridiane complementari di educazione fisica, come badminton, basket, pallatamburello, tennis tavolo, calcetto,
  • USCITE DIDATTICHE SPORTIVE per provare il piacere di visitare un ambiente naturale o urbano spostandosi a piedi, in bicicletta o su gommone come a Boscopark, a Ferrara o sul fiume
  • CORSO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE per promuovere competenze di primo soccorso e sensibilizzare alla solidarietà. Si svolge in orario curricolare solo per le classi quarte e
  • CORSO DI YOGA per acquisire calma, autocontrollo, concentrazione e affrontare lo stress Si svolge in orario curricolare, durante le lezioni di educazione fisica di alcune classi quinte.

Alimentazione e Salute

Il progetto si propone di introdurre stili di vita salutari, con una consapevolezza permanente negli studenti di tutte le classi, attraverso due azioni:

  1. Incontri con esperti dell’’ULSS21 su una corretta alimentazione;
  2. Analisi degli stili di vita degli studenti, monitoraggio in itinere dei cambiamenti, restituzione dei dati sull’analisi delle abitudini in ingresso e in uscita (il progetto svilupperà una statistica su una osservazione pluriennale).

Mi applico, imparo, divento autonomo… sto lavorando!!!

Realizzazione di stage e di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro per i ragazzi diversamente abili al fine di sviluppare l’autonomia personale, sociale ed operativa e far acquisire all’alunno abilità specifiche in vista di un futuro inserimento socio-lavorativo.

Prevenzione dalle Dipendenze

In collaborazione con gli operatori del Ser. D. di Legnago e della Ca’ Dotta di Sarcedo (VI), dell’APO (Associazione Prevenzione Oncologica) di Legnago, o attraverso “eventi spettacolo”, agli studenti è offerta la possibilità di riflettere sui rischi e sulle conseguenze dei comportamenti legati all’uso di sostanze (tabacco, alcol, sostanze stupefacenti…).

Si prevedono le seguenti proposte:

  • “Divertimento … stupefacente” per promuovere lo spirito critico rispetto ai consumi di sostanze illegali;
  • “Re … stare in Te … sta” per prevenire comportamenti a rischio, in particolare rispetto all’alcol;
  • Percorsi laboratoriali presso la Ca’ Dotta di Sarcedo (VI) su fumo e alcol;
  • evento “Sostanze: Tusitala” presso il Teatro Salus per riflettere con il dott. Edo Polidori sul tema delle sostanze;
  • giornata di sensibilizzazione sul tabacco per informare e sostenere l’applicazione della legislazione per la scuola libera dal fumo.

Prevenzione dagli Incidenti Stradali

Per le classi quinte, dove tutti gli studenti sono patentati, sono previste due giornate di seminario sugli incidenti stradali nella provincia di Verona con l’intervento di operatori del Ser. D. (Servizio Dipendenze) dell’Asl 21 di Legnago, di ufficiali della Polizia stradale, di infermieri del 118, di tecnici della Provincia e di familiari di vittime della strada.

Soggiorno Studio all’Estero

Il progetto prevede il soggiorno di una settimana all'estero, nel paese di cui si studia la lingua. Ha lo scopo di far entrare i ragazzi in diretto contatto con la quotidianità e la cultura del paese ospitante attraverso interlocutori esclusivamente di madrelingua e la frequenza di un corso di lingua.

Stages Lavorativi all’Estero

Si tratta di un mese di stage lavorativo all'estero presso aziende o strutture, con mansioni inerenti al proprio corso di studi, per circa 4 ore al giorno nel periodo estivo. Il progetto promuove il rapporto Scuola-Mondo del lavoro.

Intercultura

Il progetto prevede la permanenza dell'alunno da 6 a 12 mesi in un Paese straniero, ospite in una famiglia e frequentante una scuola corrispondente alla classe e al corso che frequenterebbe in Italia nello stesso periodo. Si rivolge agli alunni di classe terza ed è organizzato completamente dall'Associazione Intercultura.

Erasmus +

Il progetto intende rispondere all’esigenza dell’industria dell’ospitalità, a livello locale e internazionale, di poter contare su personale sempre più qualificato professionalmente e preparato ad affrontare la nuova complessità organizzativa, affiancando alle conoscenze tradizionali competenze tecniche innovative tipiche delle nuove figure professionali del Food+Beverage quali, ad esempio, lo chef enogastronomo, lo chef dietista, il barista gastronomo.

Tirocinio transnazionale della durata di cinque mesi rivolto ai neodiplomati in “Servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera”.

La preparazione dei partecipanti è articolata in 2 fasi, in Italia e all’estero, e include, oltre ad aspetti pedagogico-culturali e attività sociali, laboratori pratici, il potenziamento dell'Inglese-lingua veicolare e delle lingue di destinazione e l’approccio alle tematiche-chiave, sviluppate poi nel corso del tirocinio: la sensibilizzazione verso corrette abitudini alimentari coniugata con la sperimentazione di proposte innovative mirate a valorizzare piatti e bevande appartenenti alla tradizione.

All’estero i partecipanti vengono accolti per 4 settimane in gruppi multietnici presso le scuole ospitanti, che garantiscono l’alloggio, il vitto e un programma di lezioni pratiche, di lingua e di visite/escursioni; i partecipanti vengono poi inseriti per 18 settimane in aziende ristorativo-alberghiere selezionate, nei settori di cucina o sala-bar/ricevimento a scelta. Anche qui il vitto e l’alloggio sono garantiti dall’azienda ospitante. Ai tutor scolastici si affianca il mentore aziendale: insieme essi garantiscono il rispetto del programma di lavoro e il raggiungimento degli obiettivi formativi.

Tutte le spese relative al viaggio e alla sussistenza all’estero dei partecipanti sono coperte dalla sovvenzione concessa dal Programma Erasmus+ e ai partecipanti non viene richiesto alcun contributo.

Sono previsti monitoraggio, valutazione, certificazione delle competenze (Europass + attestati rilasciati dalle scuole europee), attività di condivisione, incontri di partenariato sia transnazionale che locale.

E’ prevista inoltre la sperimentazione della documentazione di supporto al sistema ECVET (in particolare Memorandum of Understanding e Learning Agreement) all’interno del partenariato per la certificazione delle competenze acquisite dai partecipanti.

Certificazione Linguistica Trinity e Gothe Institut

Il progetto si propone sia di incentivare la motivazione allo sviluppo di competenze linguistiche sia di potenziare il curriculum personale di ogni studente per renderlo sempre più adeguato alle richieste del mondo del lavoro o ai saperi minimi richiesti dalle facoltà universitarie. Su base volontaria è proposto agli studenti di partecipare agli esami Trinity College e Goethe - Institut per il conseguimento di certificazioni internazionali di lingua inglese e tedesca.

Valorizzazione del Territorio

Il macroprogetto si sviluppa in più azioni riferite all’obiettivo di rendere l’Istituto un ente erogatore di servizi anche per il territorio, attraverso la valorizzazione del paesaggio, del verde pubblico e privato, della identità agroalimentare di Legnago e dintorni. Sono previste nel progetto le seguenti azioni:

  1. Progetto parco di Legnago: studio fitosanitario e catalogazione delle varietà botaniche del Parco legnaghese, in collaborazione con il Comune di Legnago. Il progetto ha la finalità di rendere accessibile il parco anche attraverso un percorso didattico per la cittadinanza.
  2. Progetto “Orti in condotta”: realizzazione di orti didattici presso le scuole primarie del territorio. Il progetto è realizzato in cooperazione con Slow Food e il patrocinio del Rotary Club International di Legnago.
  3. Progetto “Imparo ad amare la natura”: esperienze di coltivazione e tutela dell’ambiente per le scuole primarie (realizzazione di orti da balcone, visite e esperienze nella serra dell’Istituto, analisi biologica e pedologica in laboratorio di chimica, visite guidate al bosco didattico dell’Istituto).
  4. Progetto “Parole e immagini del territorio”: costruzione con gli studenti delle articolazioni Enogastronomia e Accoglienza turistica di atlanti enogastronomici atti a creare percorsi turistici per Legnago e dintorni.

Corso Di Progettazione giardini

Prevede una serie di incontri per l’acquisizione delle abilità di progettazione sia dal punto di vista paesaggistico, sia dal punto di vista grafico con l’ausilio di specifici software di CAD.

Il cittadino studente incontra l'economia

Il progetto ha l'obiettivo di potenziare la conoscenza di termini economici oggi molto utilizzati come misuratori della situazione economica nazionale ed internazionale, la conoscenza delle problematiche economico-finanziarie contestuali all'attuale crisi e di fare delle riflessioni sulle possibilità di ripresa. Le attività riguarderanno incontri con esperti del settore e con rappresentanti di Enti e imprese locali.

Stage ed Alternanza

Tutti i corsi prevedono che gli studenti delle classi seconde e terze e quarte effettuino stage in aziende del settore, ditte private o enti pubblici con i quali la scuola ha pattuito rapporti di collaborazione regolamentati dalla normativa vigente che prevede forme di tutela assicurativa per gli studenti sul posto di lavoro.

La scuola realizza l’attività di alternanza suola-lavoro per tutti gli studenti a partire dalla classe seconda: si tratta di una metodologia formativa per l’acquisizione di competenze spendibili nelle professioni, utilizzando “l’azienda come aula”. Allo studente coinvolto conferisce maggiore sicurezza, contribuisce ad affinare il senso critico e a sviluppare la riflessione sulle competenze già acquisite e da acquisire. L’alternanza combina la preparazione scolastica con esperienze assistite sul posto di lavoro, predisposte con la collaborazione delle imprese per far acquisire attitudini, conoscenze e abilità agli studenti.

Gli studenti delle classi terze, quarte e quinte sperimentano un percorso di Alternanza scuola lavoro che prevede il loro inserimento in aziende con cui si è preventivamente concordata non solo l’attività lavorativa che gli studenti vi svolgono per minimo 400 ore nel triennio, ma anche quali conoscenze e competenze l’azienda fornirà agli studenti e che dovranno essere verificate e valutate al loro rientro a scuola dai docenti.

La varietà dei soggetti con cui la scuola stipula accordi è alta e comprende gli enti territoriali (associazioni di categoria), l’AULSS, associazioni onlus, aziende di settore e associazioni di imprenditori. Il numero di convenzioni stipulato per l’inserimento nel mondo del lavoro per ogni anno scolastico è superiore ai 700 studenti, oltre la metà degli studenti dell'Istituto (alternanza scuola lavoro a partire dalle classi seconde).

PON 2014-2020 – Miglioramento strutture, dotazioni, didattica

L’Istituto partecipa al PON 2014-2020 per il reperimento di fondi. Attualmente sono stati presentati e approvati due progetti:

1 - 9035 del 13/07/2015 - FESR - realizzazione/ampliamento rete LanWLan: il finanziamento è destinato a migliorare le attrezzature che permettono la connessione alla rete Internet e l’ampliamento del numero dei dispositivi connessi.

2 - 12810 del 15/10/2015 -FESR – Realizzazione AMBIENTI DIGITALI: il finanziamento è destinato alla creazione di ambienti didattici aumentati dall’uso delle tecnologie digitali. In particolare il progetto prevede la realizzazione di un “laboratorio delle idee” con stampante 3D per la prototipazione rapida: la stampante dotata di un estrusore a cioccolato fondente permette la realizzazione di glassature e cioccolatini personalizzati.

PP&S

Lo scopo del progetto è quello di concorrere a concretizzare il cambiamento prospettato a livello normativo con il passaggio dai “programmi ministeriali d’insegnamento” alle Indicazioni Nazionali per i Licei e alle Linee Guida per gli Istituti Tecnici e Professionali. Un cambiamento che affida al docente una più libera gestione dei saperi e l’autonoma progettazione degli itinerari didattici più idonei al conseguimento dei risultati di apprendimento che Indicazioni e Linee Guida declinano e fissano per l’intero territorio nazionale.

Gli obiettivi operativi possono essere così sintetizzati:

Sviluppare uno spazio di formazione integrata che interconnetta logica, matematica e informatica.

Costruire una cultura “Problem posing&solving” investendo, nell’ampio dominio applicativo degli insegnamenti disciplinari, anche d’indirizzo, una attività sistematica fondata sull’utilizzo degli strumenti logico- matematico-informatici nella formalizzazione, quantificazione, simulazioni ed analisi di problemi di adeguata complessità.

Assicurare una crescita della cultura informatica della docenza chiamata ad accompagnare la trasformazione promossa.

Adottare una quota significativa di attività in rete con azioni di erogazione didattica, tutoraggio, autovalutazione.

ATTIVA-MENTE: Laboratorio interattivo e creativo per l'inclusione

Il progetto si propone di realizzare un ambiente attrezzato per l’inclusione degli alunni in situazione di Handicap dove verranno sviluppate attività di coding attraverso Scratch e la programmazione di robot E3V Lego. L’obiettivo è di poter sviluppare la seriazione di azioni e l’abilità di programmare compiti, portando a competenze di meta cognizione nella gestione dei processi del vivere quotidiano, ai fini di una compiuta autonomia.

Progettiamo per il successo dei nostri studenti


L'Istituto "Giuseppe Medici" contribuisce ad allargare gli orizzonti culturali dei propri allievi con numerose attività che ampliano il curricolo e che permettono di potenziare le competenze dei giovani cittadini.


Indirizzo

La sede dell'Istituto Giuseppe Medici si trova in:

  • Via Nino Bixio, 49
    37045 Legnago - VR
  • Coordinate: Lat. 45.200078, Long. 11.31774
  • Codice Univoco per la fatturazione elettronica: UFTFPK

Contattaci

Questi sono i nostri recapiti: non esitare a contattarci!

  • Telefono e fax: (+39) 0442 20036
  • Telefono e fax: (+39) 0442 28563

Connettiti con noi!

Siamo sui principali Social Network. Seguici e rimani in contatto.

Rete delle scuole agrarie del Triveneto

Rete Nazionale degli Istituti Albeghieri

Consorzio Istituti Alberghieri del Veneto

Association Europeénne des ecoles d'Hôtellerie et de Tourisme

Se usi questo sito, accetti il modo in cui utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Il nostro sito non fa uso di cookie di profilazione.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie